Tamponi rapidi.

Test sierologici.

Lavorare in sicurezza è ciò che Polaris Biomed e Cooperazione salute hanno come obiettivo per incentivare e garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro. Le cooperative che lo desiderano possono acquistare i set per tamponi rapidi o test sierologici.

Il Tampone Rapido 

Il tampone rapido viene somministrato con la stessa modalità del tampone nasofaringeo classico. Il test tuttavia, a differenza di quest’ultimo, non ricerca il genoma virale ma la presenza di proteine di superficie del virus, chiamate anche antigeni

Ecco perché il tampone rapido rientra nella classe dei “test antigenici”.

Se il tampone classico necessita in media di 24-48 ore per la sua elaborazione, i risultati del tampone rapido sono molto più rapidi: in circa 15 minuti si riceve l’esito. Per questo sono stati introdotti per esempio nello screening dei passeggeri in aeroporto e da poco in alcune scuole italiane, nelle RSA, con l’obiettivo di monitorare più rapidamente l’eventuale diffusione del virus all’interno degli istituti. 

Odoo • Testo e immagine
Odoo • Immagine e testo

Test Sierologico pungidito


A differenza dei test molecolari e antigenici, i test sierologici non servono per diagnosticare un'infezione in atto, ma per rilevare nel sangue la presenza o meno di anticorpi prodotti in risposta all'infezione. Per questo motivo non hanno un’utilità diagnostica, ma possono essere utilizzati per mappare l’effettiva diffusione dell’epidemia nella popolazione, anche a distanza di tempo.

Mentre il test sierologico standard è un test quantitativo, che rileva cioè la quantità e la tipologia di anticorpi presenti, i test sierologici rapidi sono di tipo qualitativo: rilevano solo la presenza degli anticorpi (positivo o negativo) e non la loro quantità.